Archivio Frutta

Storia   Attorno alla pitaya ruota una bella leggenda. Migliaia di anni fa, quando ancora i draghi popolavano la terra, si scatenò una guerra fra i soldati dell’imperatore cinese e questi animali sputafuoco. I draghi sconfitti, prima di esalare l’ultimo respiro, facevano uscire dalla bocca proprio la pitaya, che veniva portata in dono all’imperatore quale […]

Il mandarino Miyagawa è un agrume di origini cinesi che si utilizza in cucina soprattutto per preparazioni dolci, marmellate e mostarde. Viene apprezzato anche come accompagnamento per piatti a base di crostacei, anche crudi. Storia Il Citrus unshiu, meglio conosciuto come mandarino Satsuma Miyagawa, ha origini molto probabilmente cinesi, anche se la prima traccia della […]

Le noccioline in Veneto si chiamano bagigi. Deriva, questo nome, dall’arabo hab-haziz, che significa buona mandorla, e che ha dato origine anche al termine babbagigi, normalmente utilizzato per indicare i tubercoli di una pianta delle Cypereaceae: il Cyperus esculentus. Da questi ultimi in Spagna si ottiene la horchata de chufa, una bevanda rinfrescante molto energetica. […]

L’albicocca è un frutto elegante, quasi aristocratico. Si presenta per primo sul mercato della frutta di stagione, rallegrando i banchi della frutta con il suo arancione talvolta velato di sfumature rossicce. Storia Questo frutto, che gli antichi romani apprezzavano e chiamavano mela armena, arriva dal lontano oriente. Le sue origini, però, sono in Persia, o […]

Non tutti sanno che le fragole sono falsi frutti: in botanica infatti si identifica con frutto il derivato dall’ingrossamento dell’ovario, mentre tutta la polpa della fragola deriva dall’ingrossamento del ricettacolo. Il vero frutto di questa pianta è rappresentato dagli acheni, quei piccoli semini che spesso si incastrano fra i denti. Storia La storia della fragola […]

Ci sono pochi frutti legati all’estate come l’anguria. Dissetante, idratante, povera di calorie, saporita e pure divertente, la si può trovare in tutte le forme e varianti, dal frigo di casa fino alla tavola del ristorante. Storia Una delle prime testimonianze della sua esistenza risale a più di 5000 anni fa ed è arrivata a […]

Il fico è un frutto ricco di storia e di tradizioni, tanto da spingere alcuni a dichiarare che fosse il vero frutto proibito del paradiso terrestre. Si tratta infatti dell’unica pianta dell’Eden menzionata nella Genesi, le cui foglie vennero utilizzate da Adamo ed Eva come cinture per coprire le proprie nudità, una volta cacciati da […]

Uno dei gusti di gelato preferiti dagli italiani è quello alla nocciola. E anche la crema spalmabile più famosa al mondo è base di nocciola. Lo sapevano già i romani che questo frutto della terra ha la capacità di attirare e soddisfare i palati più golosi. Caratteristiche In Italia il nocciolo trova una delle sue culle, con oltre 70.000 […]

Le nespole sono il frutto del nespolo comune e si raccolgono fra ottobre e novembre. Storia Fu un errore di Linneo, padre di gran parte dei nomi scientifici delle piante e degli animali, a portarlo a chiamare Mespilus germanica. Il naturalista svedese, vista la grande diffusione che al tempo la pianta aveva in Germania, lo considerò […]

Il cocco è reperibile tutto l’anno, sia fresco che essiccato, forma in cui viene utilizzato come ingrediente per preparazioni di pasticceria come torte, biscotti e gelati. Proprietà La Cocos nucifera, famiglia delle Arecaceae, è una pianta che fruttifica in continuazione durante tutto l’anno. La sua zona d’origine è identificata tra l’Indonesia e la Malesia, a partire dalla […]

La ciliegia è il frutto migliore per soddisfare il senso della vista e del gusto, con quel bel colore rosso acceso: è succosa, dolce e dissetante. Storia Secondo l’iconografia cristiana, la ciliegia rappresenta il Frutto del Paradiso, antidoto naturale alla mela, che fu la causa del Peccato Originale, mentre per i finlandesi il colore della […]

L’Eriobotrya japonica è un piccolo albero in grado di raggiungere i 10 m di altezza, appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Il suo nome botanico deriva dall’unione del termine greco erion, che significa lana, e botrys, ossia grappolo d’uva. Questo è dovuto al fatto che i fiori formano delle strutture simili a grappoli lanuginosi, dal profumo […]

Chiudi
Editoriale Domus