Bacche di acai

Bacche di acai

Le bacche di acai sono frutti di colore viola-blu, molto simili ai mirtilli, originari della foresta pluviale nella zona settentrionale del Brasile. Prendono il nome dalla palma arborea su cui crescono (Euterpe oleracea) che ha un’altezza di oltre 20 metri.

STORIA

Le bacche di acai (si pronuncia “Asai”) sono state per secoli l’alimento basilare delle popolazioni indigene dell’America meridionale del Rio delle Amazzoni. Fanno parte della loro tradizione folkloristica e si pensava che queste bacche potessero infondere forza e coraggio , venivano consumate infatti dai Cariocas (abitanti nativi di Rio) come fonte di energia quotidiana, venivano considerate la combinazione perfetta di salute ed energia. Solo recentemente la ricerca scientifica ha iniziato a studiare le effettive proprietà di queste bacche per la nostra salute.

CARATTERISTICHE

È una drupa, cioè ha un solo seme circondato dalla polpa. 100 grammi di bacche contengono circa 45 calorie, costituite soprattutto da carboidrati e fibre, da grassi prevalentemente insaturi, sodio e vitamine.

PROPRIETÀ

Questo piccolo frutto ha molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo. Sono innanzitutto potenti antiossidanti con effetto protettivo sia per l’apparato cardiocircolatorio che per la circolazione sanguigna, sono in grado di contrastare i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento precoce.

Aiutano a tenere sotto controllo il peso, quindi sono utili per chi sta affrontando una dieta dimagrante. Favoriscono il metabolismo e la trasformazione dei grassi introdotti con la dieta in energia. Grazie inoltre alla presenza di acidi grassi poli insaturi quali omega 3 e 6 favoriscono l’abbassamento dei livelli del colesterolo nel sangue rendendo più elastiche le pareti delle arterie.

Hanno proprietà digestive e disintossicanti, aiutano a ripulire il fegato e sono un’importante fonte di fibre vegetali, indispensabili per il corretto funzionamento dell’intestino. Ne consegue un rafforzamento generale del sistema immunitario, una prevenzione delle reazioni allergiche e quindi un miglioramento dei livelli generali di energia del nostro organismo.

Sono utilizzate anche per la cura della pelle, infatti si ricava un olio che viene utilizzato nelle creme anti età. Ricche di vitamine essenziali quali  A, C, E e di molte del gruppo B, promuovono un vero e proprio ravvivamento della pelle, la riparazione delle cellule cutanee danneggiate e il rinnovo di quelle vecchie.

IMPIEGHI IN CUCINA

Si trovano in commercio soprattutto sotto forma di succhi puri al 100% biologici utilizzati per il controllo del peso, integratori naturali in capsule vegetali, bacche disidratate, polvere o polpa congelata, in erboristeria o shop on-line.

Un buon metodo per beneficiare di questo alimento è fare un frullato utilizzando la polpa o la polvere di acai e della frutta fresca come banane, mango, fragole o pesca più aggiunta di acqua naturale  quanto basta a seconda della cremosità desiderata. Bevuto a colazione con l’aggiunta di latte vegetale, ad esempio quello di mandorle, è una vera e propria sferzata di energia.

 

 



Commento

This post was last modified by Sara Viterbi on 13 maggio 2016.

  • 13 maggio 2016 @ 15:42:46
  • 13 maggio 2016 @ 15:42:14

This post was created by Il Cucchiaio d'Argento on 13 maggio 2016.

Chiudi
Editoriale Domus