Biscotti della fortuna

Biscotti della fortuna

Conosciamo e assaggiamo i “fortune cookies” perché ci vengono serviti a fine pasto nei ristoranti cinesi, soprattutto negli Stati Uniti dove non mancano mai, ma questi biscotti sono in realtà invenzione di un cuoco giapponese. Si dice che il primo biscotto fu creato nel 1909 da tal Makoto Hagiwara di San Francisco (dove ancora oggi è visitabile la storica fabbrica dei biscotti, la Golden Gate Fortune Cookies Factory a Chinatown).

Si chiamano biscotti della fortuna perché il cartiglio contiene un messaggio beneaugurante.
È però difficile che ne troviate la ricetta in un libro di cucina cinese… Divertitevi a prepararli e, se proprio volete stupire i vostri ospiti, potete anche rivestirli a metà di cioccolato fondente, riponendoli poi in frigo fino al momento di servire.

Ricetta

Biscotti della fortuna



Commento

This post was last modified by Sara Viterbi on 19 gennaio 2016.

  • 19 gennaio 2016 @ 15:15:45
  • 17 dicembre 2015 @ 16:05:42
  • 9 dicembre 2015 @ 15:40:41
  • 9 dicembre 2015 @ 13:58:39
  • 30 novembre 2015 @ 10:10:09
  • 30 novembre 2015 @ 9:45:48
  • 30 novembre 2015 @ 9:45:38
  • 27 novembre 2015 @ 16:31:57

This post was created by Il Cucchiaio d'Argento on 27 novembre 2015.

Chiudi
Editoriale Domus