Dieta nutritariana

Dieta nutritariana

Regime alimentare messo a punto da Joel Fuhrman. Fuhrman ha riassunto le sue idee in due libri, Mangiare per vivere e La dieta nutritariana, che hanno già avuto un discreto successo, tanto da far crescere il numero di nutritariani un po’ in tutto il mondo.

Secondo l’autore il regime nutritariano è adatto a tutti, in maniera indiscriminata, e consente di nutrire il nostro organismo senza per questo intossicarlo, ma anzi di aumentare le difese immunitarie grazie all’elevato apporto di micro e macronutrienti. Per questo Fuhrman consiglia di sbilanciare molto l’alimentazione verso vegetali, semi, cereali e legumi. La carne secondo l’autore andrebbe consumata in quantità molto ridotte: 40 grammi al giorno per le donne, 70 grammi per gli uomini, con la possibilità di una dose maggiore, attorno ai 200 grammi, solo una volta alla settimana. Per il resto il nutritarianesimo consiglia il consumo di una insalatona mista una volta al giorno, come piatto principale di un pasto.

I funghi, le cipolle, i semi, la frutta secca andrebbero consumati tutti i giorni, così come una piccola porzione di legumi e almeno tre porzioni di frutta, privilegiando i frutti di bosco. Come condimento per la verdura Fuhrman consiglia l’hummus (una crema a base di ceci), oppure una salsa a base di pomodoro frullato con cipolla e peperoncino.

Una dieta quasi vegetariana insomma, che non bada alla quantità, ma solo alla qualità del cibo. Niente controllo delle calorie, niente bilanciamento fra i nutrienti. Per quello è difficile definirla una dieta vera e propria.



Commento

This post was last modified by Sara Viterbi on 7 gennaio 2016.

  • 7 gennaio 2016 @ 18:10:41
  • 7 gennaio 2016 @ 16:21:39 [Salvataggio automatico]
  • 7 gennaio 2016 @ 16:14:09

This post was created by Il Cucchiaio d'Argento on 7 gennaio 2016.

Chiudi
Editoriale Domus